CIAO ALTOPIANO DI SEEFELD

Aggiornato il 19.05.2022

L’organizzazzione turistica di Seefeld ha cambiato nome!

La “Olympiaregion Seefeld” diventa “Region Seefeld, Tirols Hochplateau“, che vuol dire “l‘altopiano del Tirolo” a 1.200 metri. Ciò che rimane invariato è l’eccezionale valore ricreativo di Seefeld, Mösern, Leutasch, Reith e Scharnitz – in tutte le stagioni!

Quando si pensa al Tirolo, si hanno due immagini in mente: il mondo delle montagne e delle vette tirolesi (ad esempio i cinque grandi ghiacciai e l’Arlberg) e le valli tirolesi, come la Zillertal o la Ötztal. Ma la regione di Seefeld si trova in un mondo intermedio unico: su un altopiano incorniciato da montagne a 1.200 metri sul livello del mare e 600 metri sopra la città olimpica di Innsbruck.

Ecco perché le Olimpiadi sono una notizia di ieri per Seefeld.

A proposito di Olimpiadi: l’antica denominazione di Seefeld “regione Olimpica” è ormai storia vecchia. Nel 1964 e nel 1976 il fuoco Olimpico di Innsbruck divampò anche a Seefeld, e le Olimpiadi divennero la base dello sviluppo turistico della regione. Ma oggi i locali si chiedono: non siamo forse molto più di una “semplice” regione Olimpica? La regione è troppo versatile per essere ridotta allo sci di fondo, al salto con gli sci e alle Olimpiadi! Non preoccupatevi, anche se il fuoco Olimpico del nome si spegne, la regione continuerà a bruciare per quello che è: l’altopiano unico del Tirolo!

I numerosi vantaggi dell’altopiano tirolese

Le Olimpiadi si svolgono solo ogni quattro anni e probabilmente non torneranno presto in Tirolo. L’altopiano del Tirolo, invece, sarà sempre costituito dai cinque villaggi di Seefeld, Mösern, Leutasch, Reith e Scharnitz, indipendentemente dai temi e dalle tendenze attuali. E indipendentemente dalla stagione! L’altopiano stesso è unico in Tirolo: da qui il nuovo nome: “Region Seefeld – Tirols Hochplateau”. Non un altipiano, ma l’unico!

Questo autentico paradiso a 1.200 metri sul livello del mare è incorniciato da due autentiche alte montagne: il Wetterstein con lo Zugspitze a nord e il parco del Karwendel all‘est. Tuttavia, questo altopiano, tra la valle dell’Inn e le alte montagne, può essere raggiunto da molti lati; e, a differenza di una valle stretta, un ampio altopiano simboleggia sempre una vista aperta e l’apertura al mondo. Infine, ma non meno importante, questi 300 chilometri quadrati sono molto più che “solo” Seefeld.

La protagonista più Importante e la natura!

Cosa rende questi cinque luoghi così attraenti? La loro natura, naturalmente!  L’altopiano è uno dei paesaggi naturali e culturali più vari delle Alpi calcaree settentrionali, in tutte le stagioni. Gli scalatori e gli alpinisti apprezzano la roccia principale: calcare Wetterstein e dolomia principale, molto aderente. Il centro naturale (e culturale) dell’altopiano è l’ampio bacino di Seefeld. A nord-ovest si trova la vallata di Leutasch e a nord-est (direttamente al confine con la Baviera) il bacino di Scharnitz. Sia in estate per le escursioni, l’arrampicata o la bicicletta, sia in inverno per lo sci di fondo, le escursioni invernali (di lunga durata) o lo sci alpino. L’altopiano del Tirolo è, infatti, da decenni il luogo di svago preferito dagli abitanti di Innsbruck, ma anche dai vicini bavaresi di Mittenwald, Garmisch o Monaco e persino da tantissimi italiani. Non c’è da stupirsi: i cinque villaggi dell’altopiano a sud della Zugspitze – meravigliosamente incorniciati dalle montagne del Wetterstein e dall’ampio Parco Naturale del Karwendel – offrono esperienze uniche e varie.

È possibile scaricare gratuitamente il materiale fotografico qui.

Crediti delle immagini secondo le note di copyright. Il logo può essere utilizzato una sola volta in relazione a questo comunicato stampa.

Richieste di informazioni: Mag. (FH) Elias Walser, Direttore generale, +43 664 4076737, elias.walser@seefeld .com

Download singoli