L’arrampicata per bambini: balsamo per l’anima

Aggiornato il 25.02.2019

L’arrampicata stimola il dinamismo motorio e, al contempo, richiede l’applicazione di diverse tecniche e schemi di movimento, concentrazione, ma anche grande precisione e dimestichezza con i materiali e le tecniche d’assicurazione. Un’attività impegnativa che ripaga, però, di ogni sforzo con un’esperienza a tu per tu con la natura selvaggia e straordinari benefici per corpo e psiche. Ecco perché il Tirolo, con le sue magnifiche cime nel cuore delle Alpi, conquista con un’offerta per il climbing all’avanguardia e programmi per bambini, ragazzi e genitori, tutti ideati per coniugare divertimento e avventura con gli effetti positivi dell’arrampicata.

L’arrampicata è un’abilità innata, un istinto primordiale dell’essere umano che si manifesta già in tenera età. I bimbi piccoli, si sa, cercano di arrampicarsi dappertutto: su sedie e tavoli, addirittura su armadi e scaffali. Crescendo, questa passione non diminuisce affatto, ma viene contrastata dai tanti divieti e timori dei genitori. L’arrampicata, però, in realtà, apporta effetti assolutamente positivi sia al corpo che alla mente.

Arrampicata come terapia
Fra le attività per bambini e ragazzi questo sport ha conquistato negli ultimi anni una sempre maggiore importanza, tanto che in Austria vi si ricorre con successo per scopi terapeutici. Sono già diverse le pubblicazioni di terapeuti che hanno sperimentato l’arrampicata non solo per curare disturbi dello sviluppo e del movimento, ma anche in caso di deficit dell’attenzione o problemi di concentrazione. L’arrampicata, infatti, oltre a rinforzare le capacità motorie, agisce positivamente anche su percezione, concentrazione e senso di responsabilità verso se stessi e gli altri. Perché nell’arrampicata quasi tutto è questione di fiducia. Se da un lato è l’autostima ad essere stimolata, dall’altro è indispensabile fidarsi ciecamente del compagno che ci sta assicurando. Sono i bambini stessi che, dopo diverse lezioni di roccia, affermano di riuscire a concentrarsi meglio o notano come il proprio comportamento a scuola sia migliorato. I genitori, a loro volta, raccontano di aver osservato evidenti miglioramenti nell’approccio dei figli verso i problemi di tutti i giorni e si ritengono nel complesso più soddisfatti del loro modo di agire.

Tirolo: paradiso del climbing per famiglie
Arrampicatori di tutte le età, armatevi di imbrago, corda e moschettoni: la parete vi aspetta! Il Tirolo, con le sue innumerevoli palestre di roccia naturale e tante offerte su misura per le famiglie, risveglia in ognuno la voglia di salire e di tirare fuori capacità insospettate. Unendosi nel Climbers Paradise Tirol, 15 regioni specializzate nell’arrampicata hanno gettato nuove basi per le cosiddette “emozioni verticali” con un’offerta imbattibile: 5.100 vie alpinistiche, 3.000 vie d’arrampicata sportiva, 1.500 problemi di boulder, ma anche numerose vie ferrate e siti per l’ice climbing.

In collaborazione con Family Tirol, alcune regioni del Climbers Paradise hanno elaborato offerte speciali per le famiglie, con corsi di roccia – ma non solo – per bambini, ragazzi e genitori.

Arrampicare con i professionisti sulle rive dell’Achensee
Nella regione dell’Achensee i bambini, oltre a sguazzare nel lago più grande del Tirolo, hanno anche la possibilità di scalare le imponenti pareti del Rofan e del Karwendel. Sulle sponde dell’Achensee, per tutta l’estate, è possibile arrampicare, divertirsi sulla slack line e, in compagnia di un professionista, calarsi dalla cascata Buchauer Wasserfall a Maurach (ragazzi: martedì / bambini: mercoledì). www.achensee.info

“Fun Connection” nella PillerseeTal
Ogni martedì di luglio e agosto, dalle 14:00 alle 16:30, anche la vallata della Pillersee Tal attende i più piccoli con un ricco programma d’arrampicata per famiglie organizzato da specialisti dell’outdoor. Con i professionisti di “Fun Connection”, gli sportivi di tutte le età potranno scoprire il divertimento del climbing, delle vie ferrate o del parco avventura con funi sospese presso il ristornate Gasthof Großlehen. Nella Pillersee Tal tutta la famiglia ha a disposizione anche una palestra di roccia indoor con ben 80 vie e una torre alta 16 metri. www.func.at, www.pillerseetal.at 

Wilder Kaiser: avventura in parete
Le guglie del Wilder Kaiser sono una sfida mozzafiato anche per i professionisti dell’arrampicata, come Huber Buam. Ma sotto l’esperta guida degli istruttori del programma per ragazzi, anche i climber più giovani possono azzardare le prime sequenze sugli appigli delle falesie attorno al rifugio Gaudeamushütte. Dal 17/05/2016 al 25/10/2016, ogni martedì dalle 08:30 alle 14:30, il Club Vertikal di Ellmau attende le famiglie per vivere insieme emozionanti avventure in parete. Da qui i partecipanti raggiungono in taxi la malga Wochenbrunner Alm proseguendo poi fino alle falesie e alla palestra di roccia naturale. Possono partecipare i piccoli climber dai 6 ai 13 anni e i loro genitori. www.wilderkaiser.info

Un bosco tutto d’arrampicare nelle Kitzbüheler Alpen
Immerso in un vasto bosco nelle Kitzbüheler Alpen, il parco avventura Hornpark St. Johann conquista i visitatori con 8 percorsi, 85 stazioni e diversi gradi di difficoltà per tutte le età. Persino i più piccoli, a partire dai 3 anni, possono cimentarsi nei primi tentativi d’arrampicata. Per chi ha sete d’avventura, invece, l’Hornpark propone uno spettacolare percorso flying fox che attraversa il lago, della durata di 3-5 ore. www.hornpark.at

Download singoli