I Campionati mondiali di ciclismo su strada in cifre

Aggiornato il 26.09.2018

I Campionati mondiali di ciclismo su strada UCI 2018 a Innsbruck, in Tirolo, presentano una serie di dati e fatti spettacolari.

Campionati mondiali di ciclismo su strada UCI 2018 Innsbruck-Tirolo © Hetfleisch

Spettatori sul posto: 500.000

Spettatori davanti alla TV: 250 milioni da 150 nazioni

Atleti partecipanti: 1.000

Fischietti per gli addetti alla segnalazione del percorso: 4.000

Transenne: 40 chilometri (con tutti gli adattamenti 140 chilometri di transenne in nove giornate di gara)

Barriere a nastro: 120 chilometri

Banner pubblicitari: 15 chilometri

Minuti trascorsi in bicicletta per ogni partecipante (allenamenti inclusi): dai 1.440 ai 1.920 minuti (dalle 24 alle 32 ore)

Litri bevuti da ogni partecipante: fino a otto litri

Salita più ripida: 28 percento (la “Höll” della prova in linea Uomini Élite)

Dislivello maggiore: 4.670 metri (Prova in linea Uomini Élite)

Massima velocità in discesa: dai 90 ai 120 km/h

Consumo calorico per ogni partecipante a gara: fino a 7.000 calorie (mezzo chilo di arrosto di maiale contiene 490 kcal)

Nazioni iscritte: 80

Numero tecnici di gara / collaboratori: 5.000

Maxi-schermi: 20 tonnellate di materiale, 6 chilometri di cavo

Impalcatura / tecnica del suono: 18 autoarticolati, 380 tonnellate di materiale, 12 chilometri di cavo

Ogni partecipante beve dai due agli otto litri per gara © Christian Granbacher
Ai Campionati del mondo di ciclismo su strada UCI 2018 sono stati installati 40 chilometri di transenne © Christian Granbacher
Per i maxi-schermi occorrono 20 tonnellate di materiale e sei chilometri di cavo © Christian Granbacher

Download singoli