VIP, principi e sportivi a Seefeld per charity

Aggiornato il 04.08.2018

Parata di stelle a Seefeld, nel Tirolo Austriaco, per la gara dello Star Team for Children del Principe Alberto II di Monaco. Raccolti 23.000 euro per ampliare un ospedale su una piccola isola del Madagascar. Sul podio gli italiani: Peter Fill, Denis Karon, Isolde Kostner e Daniela Ceccarelli.

Uno slalom gigante e una gara di biathlon per chi è meno fortunato. È andato in scena questo fine settimana (21-23 marzo) a Seefeld, nel Tirolo austriaco, l’evento organizzato dall’associazione Star Team for Children. Una gara di sci alla quale hanno partecipato tanti vip con l’obiettivo di raccogliere fondi per un ospedale in Madagascar. Star Team for Children è stato creato nel 1993 dal Principe Alberto II di Monaco e Mauro Serra per raccogliere fondi per le charity monegasche che aiutano i bambini meno fortunati. L’idea era semplice quanto accattivante: creare un team di sportivi per farli sfidare nello sci e in altri sport, partendo dal fatto che molti dei più importanti personaggi sportivi sono di casa nel Principato di Monaco. Tantissimi gli sportivi italiani che hanno aderito alla charity monegasca: gli sciatori Peter Fill, Kristian Ghedina, Alberto Tomba, Piero Gros, l’ex pilota di F1 Jarno Trulli tra gli altri. Molti di più i big dello sport, dagli sciatori Kjetil Andre Aamodt e Franz Klammer, al calciatore Frank Rijkaard, ai ciclisti Tom Boonen e Erik Zabel, al tennista Novak Djokovic e al ‘mago’ del salto con l’asta Sergey Bubka. www.starteamforchildren.org

Slalom con i bambini …
La formula della gara ha previsto uno slalom gigante parallelo a squadre composte da un vip e un bambino alle 13,30 di sabato 22 marzo sulla pista Gschwandtkopf e una manche di biathlon nella Casino Arena alle 15.30. Alle 17, presso la Sportalm si è tenuta la premiazione e alle ore 21, nel prestigioso Hotel Klosterbräu*****, la cena di gala, preceduta da un cocktail party al Casinò di Seefeld.

per il Madagascar
Quest’anno lo Star Team for Children supporta l’ampliamento di un centro medico su una piccola isola del Madagascar che fino a oggi è stato gestito da una sola infermiera tra mille difficoltà.

I risultati della gara
L’ex sciatrice svedese Pernilla Wiberg, l’azzurro Peter Fill e l’ex azzurra e medaglia d’oro alle Olimpiadi di Salt Lake City Daniela Ceccarelli si sono classificati, rispettivamente, al primo, secondo e terzo posto dello slalom gigante organizzato da Star Team for Children, sabato 22 marzo a Seefeld, nel Tirolo austriaco, per raccogliere soldi che verranno utilizzati nella costruzione di un ospedale su una piccola isola del Madagascar. Oltre allo slalom gigante, a cui ogni sportivo ha partecipato in coppia con un bambino, la gara prevedeva una prova di biathlon, vinta da Pernilla Wiberg davanti all’ex azzurra Denise Karbon e a Isolde Kostner. Tra gli uomini, successo dell’ex sciatore francese Frederic Covili su Peter Fill e sull’ex slalomista Jure Kosir. «Nella prossima vita potrei fare il biathleta» ha detto un divertito Peter Fill. L’olimpionico Christof Innerhofer, per la prima volta sugli sci da fondo, è stato squalificato per una irregolarità… Nella “battaglia dei principi” vittoria di Leopoldo di Baviera sul Alberto II di Monaco, che però non nasconde la sua soddisfazione: «Vengo sempre volentieri in Tirolo, negli ultimi anni abbiamo aiutato bambini di tutto il mondo grazie a queste gare e sono contentissimo che così tanti amici abbiano accettato questo invito».

Nella capitale dello sport
Non poteva esserci sede migliore per un evento di questo genere. Seefeld, infatti, è stata tre volte sede delle gare nordiche dei Giochi Olimpici (1964, 1976 e 2012 – Giochi Olimpici della Gioventù), tutti gli anni ospita la Coppa del Mondo della combinata nordica ed + candidata per i Mondiali delle discipline nordiche del 2019. www.seefeld.com

Qui il link ai video (video in tedesco on interviste in inglese).

Download singoli